Tempo di mare,
Tempo di saldi!

Guida alla scelta della fascia babywearing per te e il tuo bambino

mamma con bambino in fascia per babywearing

Se sei una mamma o un papà interessato al babywearing, questa pratica guida ti aiuterà a navigare nel vasto mondo delle fasce portabebè. Scopri quali sono i fattori da considerare per scegliere la fascia più adatta alle tue esigenze e a quelle del tuo bambino.

Tipologie di Fasce

Prima di tutto, esistono tre tipi principali di fasce:

  • Fascia Elastica
  • Fascia Tessuta
  • Fascia ad Anelli (Ring)

La scelta tra questi dipende dalle tue preferenze personali, dalle esigenze del tuo bambino e dal tuo stile di vita.


Fascia Elastica

Pro:

  • Facile da usare per i principianti
  • Morbida e confortevole per il bambino

Contro:

  • Potrebbe non essere adatta per bambini più grandi o per sessioni di babywearing prolungate
  • Limitata a portate cuore a cuore o sul semifianco

Le fasce elastiche si dividono a loro volta in due sottocategorie: bielastica e semielastica.

Fascia Bielastica

La fascia bielastica presenta elasticità su entrambe le direzioni, sia in senso orizzontale che verticale; ciò significa che si allungherà sia in lunghezza che in larghezza quando viene tirata per questo motivo è adatta a principianti e non richiede grandi abilità o confidenze con il tessuto.

La doppia elasticità consente alla fascia di adattarsi meglio al corpo del portatore e del bambino, fornendo un sostegno uniforme e una sensazione di avvolgimento maggiore, e si presta molto per legature pre-legate, ovvero da non dover smontare e rimontare ogni volta, ma che possono essere indossate come un vestito e utilizzate al bisogno.

Fascia Semielastica

La fascia semielastica offre invece elasticità su una sola direzione, solitamente in senso orizzontale. Si allungherà perciò solo in lunghezza quando viene tirata e sarà necessario utilizzarla quasi come una fascia tessuta, perciò avendo delle accortezze in più durante la legatura e per l’uso. Rispetto alla bielastica consente più legature e sostiene leggermente di più il peso.

Entrambe sono comunque consigliate entro i 9 kg solitamente, non oltre.


Fascia Tessuta

Pro:

  • Offre maggiore supporto e versatilità rispetto alle fasce elastiche
  • Può essere utilizzata in molteplici modi e legature (cuore a cuore, semifianco, fianco, schiena e tandem), senza limiti di età o peso.
  • Grazie alla versatilità, potrebbe potenzialmente essere il solo acquisto che vi accompagnerà per tutto il percorso di babywearing con il vostro bebe’

Contro:

  • Richiede un po’ di pratica per imparare ad avvolgerla correttamente

Optando per una fascia tessuta, come facciamo a scegliere quella giusta per noi?

Taglia

La fascia tessuta esiste in 7+ taglie, perciò per prima cosa dovremo scegliere la nostra taglia.

A una mamma alle prime armi che porterà il suo bambino neonato si consiglierà di iniziare con una taglia base misurabile tra quelle disponibili in fascioteca (di solito oscilla tra la 5 e la 7).

Si può calibrare la scelta in base al tipo di legatura che si sceglie di eseguire e imparare in consulenza, a volte è anche possibile imparare a legare con taglie più corte, soprattutto se si tratta di bimbi nati in periodi caldi, richiede solo un pochino più di dimestichezza con il tessuto.

Blend

Oltre alla taglia bisogna considerare il blend della fascia, ovvero la combinazione di fibre utilizzate durante la tessitura.

Il blend può includere una varietà di materiali, come cotone, lino, canapa, bambù, lana, seta, tencel, ecc. Alcune fasce possono essere mono blend, ovvero essere composte da una sola fibra, altre possono avere due o più fibre combinate tra loro.

La combinazione di diverse fibre determina in parte le caratteristiche del tessuto come morbidezza, resistenza, elasticità, traspirabilità ecc.

Ogni fibra ha proprietà uniche da considerare in base alle tue esigenze climatiche e di comfort, vediamone insieme qualcuna tra le tante disponibili:

Cotone: È morbido, traspirante e resistente. È un tessuto versatile adatto per diverse stagioni.

Bambù: Una fibra naturale derivata dalla pianta di bambù. È morbida, traspirante e ipoallergenica, ma richiede un processo di produzione che può avere un impatto ambientale.

Lino: Leggero e traspirante, ideale per climi caldi. Tuttavia, può essere meno morbido rispetto al cotone.

Seta: Offre una sensazione lussuosa e una buona traspirabilità, ma è meno comune a causa del suo costo più elevato.

Canapa: Robusto e resistente, con proprietà antibatteriche e anti-umidità.

Tencel: un tessuto sostenibile derivato dalla cellulosa di legno. È noto per la sua morbidezza, leggerezza ed elasticità. Il Tencel è anche ecologico, poiché la sua produzione richiede meno acqua e sostanze chimiche rispetto ad altri tessuti come il cotone.

Lana: nota per la sua capacità di regolare la temperatura corporea, mantenendo il bambino caldo in inverno e fresco in estate. La lana è anche naturalmente resistente allo sporco e agli odori e può essere una scelta adatta per i genitori che desiderano un tessuto robusto e durevole.

I blend misti possono offrire una combinazione unica di caratteristiche, come morbidezza, resistenza, traspirabilità ed elasticità, che le fibre singole potrebbero non fornire da sole. La scelta di un blend misto dipende dalle preferenze personali e dalle esigenze specifiche di babywearing di ciascun genitore.

Affidati sempre a una consulente o a una fascioteca per testare i vari blend su di te e il tuo bebè.

Grammatura

La grammatura è il successivo fattore da considerare: per grammatura si intende il peso del tessuto per unità di superficie, solitamente espresso in grammi al metro quadrato (g/m²).

Anche questo aspetto può influenzare diverse caratteristiche della fascia come la traspirabilità, il sostegno del peso, la percezione del tessuto sul corpo, la facilità di gestione del tessuto ecc, ma la grammatura da sola non è comunque un dato preciso; va valutata infatti unitamente alle fibre e alla trama.

Solitamente una grammatura più bassa è di più facile gestione per il portatore, ma potrebbe anche essere meno confortevole sul corpo con pesi più importanti, oppure potrebbe richiedere legature a più strati per dare maggiore sostegno.

Pattern

Per pattern di intende il disegno o il motivo decorativo sulla fascia.
Il pattern è principalmente un aspetto estetico e influenza significativamente le caratteristiche del tessuto. 

Prezzo

Le fasce tessute possono variare notevolmente nel prezzo, che varia tra le 40€ e le 500€ per fascia, perciò il mercato tra nuovo ed usato offre davvero moltissime opzioni per poter scegliere quella che più fa al caso vostro.

Anche le fasce tessute si dividono anch’esse in due grandi sottocategorie:

La machine woven ovvero tessute a macchina o le handwoven ovviamente tessute a mano, che solitamente sono fasce più ricercate e pregiate in quanto prodotti artigianali e spesso anche customizzati.

Fascia ad Anelli (Ring)

Pro:

  • Facile da mettere e togliere grazie agli anelli regolabili, che consentono un adattamento rapido e semplice. È adatta per i sali e scendi

Contro:

  • Potrebbe non offrire lo stesso livello di supporto di una fascia tessuta per sessioni di babywearing più lunghe o per bambini più grandi. La distribuzione del peso potrebbe non essere altrettanto uniforme rispetto alle fasce tessute


Per concludere quindi, la scelta della fascia babywearing dipende dalle tue esigenze e preferenze individuali. Se sei alle prime armi, potresti iniziare con una fascia elastica per familiarizzare con il babywearing. Se invece cerchi maggior supporto e versatilità, la fascia tessuta potrebbe essere la scelta migliore. Mentre le fasce ad anelli sono perfette per chi cerca comodità e velocità.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato nella scelta del supporto giusto e che ti abbia fornito le informazioni necessarie per scegliere la fascia babywearing perfetta per te e il tuo bambino!

Affidati sempre a una consulente o a una fascioteca per ogni altro consiglio o per una consulenza online, a domicilio o per il noleggio dei supporti.

Michela Bonecchi
Consulente materno-infantile
Staibenemamma.it

Tags

Le novità dallo shop